Monthly Archives: dicembre 2016

Samsung: il Gear S3 arriva in Italia

Category : Tecnologia

ROMA – Arriva in Italia oggi, in tempo per la stagione di acquisti natalizia, il Samsung Gear S3, lo smartwatch visto in anteprima alla scorsa Ifa di Berlino. Il dispositivo, con display da 1,3 pollici e batteria che promette fino a quattro giorni di autonomia, viene proposto in due versioni: Gear S3 Classic, dal design elegante, e Gear S3 Frontier, più sportivo.

Tra le funzioni, la ghiera permette di accettare o rifiutare una chiamata senza toccare lo schermo, l’altoparlante attiva i messaggi vocali, lil gps monitora il fitness e le funzioni di SOS e localizzazione consente di avvertire soccorsi, amici e familiari in presenza di situazioni critiche. Il prezzo consigliato è di 429 euro.

Gli appassionati di sport invernali potranno provare lo smartwatch in alta quota con la Gear S3 Experience, un’iniziativa che toccherà 26 località sciistiche italiane.

Cortina, Gressoney, Cervinia, La Thuile sono alcune delle tappe dove si potrà testare il nuovo device per monitorare l’attività fisica, con parametri quali la frequenza cardiaca, la velocità di discesa, le calorie bruciate, l’altimetria e i dati barometrici.

Cortina, Madonna di Campiglio, Bormio e Livigno ospiteranno poi la Gear S3 Lounge, un’area dove cimentarsi con lo snowboard meccanico e provare l’orologio smart.


Twitter apre Moments ai dispositivi mobili

Category : Tecnologia

ROMA – Twitter apre “Moments” – la raccolta dei fatti del momento che dà accesso a una selezione di tweet, foto, video e approfondimenti su vari argomenti – agli utenti che accedono al microblog da smartphone e tablet. Se a fine settembre la compagnia aveva deciso che i “Momenti”, fin lì curati da un team interno insieme ad alcuni partner tra cui New York Times e Washington Post, fossero confezionabili anche dai singoli utenti via web, adesso questa possibilità sbarca anche su ‘mobile’.

Da ora, accedendo a Twitter attraverso la app, ogni iscritto potrà raccontare storie raggruppando una serie di tweet e immagini su un determinato argomento, da un evento sportivo alla puntata di un telefilm, a un dibattito politico. Per farlo si sceglie un tweet e si seleziona “aggiungi al Momento”, quindi si tocca la voce “crea nuovo”, si sceglie un titolo e si procede aggiungendo altri cinguettii.

Il lancio della novità ha preceduto la nomina di un nuovo responsabile di prodotto, una posizione vacante in Twitter da quasi un anno. A ricoprire il ruolo sarà Keith Coleman, arrivato nella compagnia attraverso la piccola startup Yes, fondata da Coleman e acquisita dal social network.


Mark Zuckerberg festeggia il primo compleanno della figlia Max

Category : Tecnologia

Max, la figlia di Mark Zuckerberg, ha compiuto un anno. Il fondatore e presidente di Facebook non ha nascosto la sua felicità ed ha postato le immagini della festicciola. Mark e la moglie Priscilla hanno voluto ancora una volta condividere con le migliaia di follower di Facebook i momenti piu’ felici. Nella foto postata, Mark e Priscilla e Max indossando dei cappellini colorati.


Software verifica notizie su Twitter, filtro a ‘bufale’

Category : Tecnologia

ROMA – Un software per cercare e verificare le ‘breaking news’ su Twitter, che faccia anche da filtro, sul nascere, ad eventuali ‘bufale’ mediatiche. A sviluppare questo algoritmo è Reuters che racconta il frutto di due anni di lavoro ai magazine online Nieman Lab e Columbia Journalism Review.

La proliferazione di bufale online è un problema che anche i big di internet stanno cominciando ad affrontare. Facebook ha in mente di usare anche l’intelligenza artificiale per far piazza pulita delle notizie false o con contenuti non appropriati nei video trasmessi in diretta.

Lo strumento messo a punto dall’agenzia di stampa si chiama Reuters News Tracer e analizza i tweet in tempo reale, filtrando quelli ‘spam’ e raggruppando quelli simili sulla base dei termini contenuti. Ad esempio, tweet che contengono le parole “bomba” o “esplosione” potranno essere etichettati come “attacco terroristico”, quindi una potenziale notizia importante. Il software divide i raggruppamenti di parole simili in “argomenti” e genera delle sintesi per ognuno di essi. L’idea, spiega a Nieman Lab, Reg Chua, executive editor per dati e innovazione di Reuters, è quella di automatizzare la raccolta di notizie, ma non solo.

L’algoritmo infatti aiuta a verificare anche l’attendibilità di una possibile “breaking news”. Lo fa assegnando un punteggio di credibilità a ogni argomento basandosi su diversi fattori: il luogo e l’identità di chi pubblica il tweet, come si diffonde il “cinguettio”, se l’informazione viene confermata o confutata sul social. Reuters insomma ha cercato di insegnare all’algoritmo a pensare come un giornalista. Lo strumento si è già rivelato utile, ad esempio nel caso dell’attacco a Bruxelles a inizio anno.

L’impiego di software nelle redazioni giornalistiche non è una novità: l’anno scorso l’Associated Press ha cominciato a usare un algoritmo per la scrittura di notizie, mentre il quotidiano francese Le Monde sta lavorando a una funzione dei programmi di navigazione online che segnali notizie false o fuorvianti.


Apple, droni per migliorare mappe

Category : Tecnologia

(ANSA) – ROMA, 2 DIC – Apple pensa di usare droni e diimplementare nuove funzioni di navigazione ‘al chiuso’ permigliorare il suo servizio Mappe e guadagnare terreno neiconfronti della rivale Google. A riportare l’indiscrezione, dafonti vicine ai piani della compagnia californiana, è il sito diBloomberg.

L’azienda ha ottenuto i permessi dall’Ente americano perl’aviazione civile per ampliare la licenza di volo dei droni perscopi commerciali: i velivoli guidati a distanza potranno essereusati anche per raccogliere dati e immagini.

Secondo i “rumors” Apple starebbe mettendo insieme un team diesperti di robotica e di raccolta dati che dovrà manovrare deidroni per aggiornare le informazioni per il servizio di mappe,in modo più veloce di quanto accade oggi con la sua flotta difurgoncini dotati di sensori e fotocamere. Apple vorrebbeutilizzare i droni per esaminare i segnali stradali, tracciarele modifiche al traffico stradale, monitorare le aree incostruzione. Inoltre la compagnia di Cupertino starebbesviluppando nuove funzioni per migliorare le indicazioni agliautomobilisti e per darle a coloro che si muovono in spaziinterni, ad esempio aeroporti o musei.(ANSA).


WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com