ROMA – Un’app per scattare con lo smartphone foto notturne “perfette”, che non risultino sfuocate, sgranate o buie, come quelle che si otterrebbero con una macchina fotografica professionale: è l’esperimento di un ricercatore di Google che presto potrebbe finire sul negozio digitale di applicazioni Android alla portata di tutti.

Florian Kainz, ingegnere del software specializzato nella piattaforma di realtà virtuale Daydream, è stato messo alla prova da alcuni colleghi sulla capacità di realizzare foto notturne col suo smartphone con la stessa qualità di un mezzo professionale. Sul blog della compagnia Kainz spiega di aver sviluppato una semplice app per Android che gli lascia la possibilità di controllare manualmente i tempi di esposizione, la messa a fuoco e la sensibilità della fotocamera alla luce.

Con lo scatto l’app registra fino a 64 fotogrammi in un sol colpo e poi li “fonde” per rimuovere l’effetto sfuocato che normalmente si vede nelle foto notturne. I risultati, a giudicare dalle foto che Kainz ha pubblicato (il ricercatore è anche un esperto fotografo), sono sorprendenti anche se gli utenti dovranno aspettare ancora un po’ per avere in tasca quest’app.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com