ROMA – Facebook punta a rendere sempre più efficiente l’assistente virtuale della sua chat Messenger: per questo ha acquistato una start up californiana specializzata in tecnologie ad hoc per la comprensione di dialoghi. Lo annuncia la piccola società di Palo Alto, che si chiama Ozlo, sul suo sito, senza fornire dettagli finanziari sull’operazione.

Ozlo sviluppa intelligenza artificiale specializzata nella comprensione di conversazioni testuali e in particolare nella formulazione di risposte a domande “complesse”, quelle che non richiedono semplicemente un “sì” o un “no” come risposta, bensì responsi più articolati.

Il team di Ozlo sarà inglobato in quello di Messenger, la chat di Facebook dove ad aprile (negli Usa) ha debuttato l’assistente “M” che fornisce agli utenti suggerimenti in base alle loro conversazioni con altri amici o dietro esplicite richieste.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com