Monthly Archives: dicembre 2017

Apple: accordo con l’Irlanda sulle tasse

Category : Tecnologia

Apple e l’Irlanda hanno raggiunto un accordo di principio per il pagamento delle presunte tasse non versate a Dublino. Lo annuncia il ministro delle Finanze irlandese, Paschal Donohoe, sottolineando che Apple verserà i fondi su un conto di garanzia. I fondi saranno ‘liberati’ dal conto solo nel nel caso in cui la Corte europea dichiarerà valida la decisione dell’Ue dell’agosto 2016, secondo la quale Apple deve 13 miliardi di dollari.

UE, STOP PROCEDURA SE IRLANDA RECUPERA AIUTI “Speriamo di poter lavorare costruttivamente con le autorità irlandesi per assicurarci che il recupero (degli aiuti a Apple, ndr) sia completato il prima possibile. Questo consentirebbe di chiudere la procedura” contro l’Irlanda, per non aver finora recuperato gli aiuti: lo ha detto un portavoce dell’antitrust Ue dopo l’incontro tra il ministro irlandese e la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager. Bruxelles a ottobre aveva deferito Dublino alla Corte Ue per non aver rispettato la decisione del 2016 sul recupero degli aiuti.


Dalla cecita’ all’autismo, l’hi tech aiuta i disabili

Category : Tecnologia

(di Laura Giannoni) – Mani che parlano dando voce alla lingua dei segni, esoscheletri riabilitativi, sedie a rotelle guidate con lo sguardo e giacche che si gonfiano per superare l’ansia. L’innovazione al servizio della disabilità ha mille declinazioni, tutte accomunate dal desiderio di essere utili. A metterle in mostra è la Maker Faire, la manifestazione della tecnologia applicata agli oggetti d’uso quotidiano proprio mentre si celebra la giornata dedicata ai disabili. Le idee spesso nascono dalla necessità. Come nel caso della Optical Wheelchair, una sedia a rotelle che Federico, Roberto e Nicholas hanno messo a punto per aumentare l’autonomia di un amico rimasto paralizzato dopo un incidente: la sedia si guida grazie a una camera speciale che rileva il movimento delle pupille e le espressioni facciali. Oppure nel caso di Luca, che insieme alla sorella Chiara, disabile, ha inventato l’esoscheletro Hubotics per gli arti superiori volto alla riabilitazione motoria, stampato in 3D, personalizzabile e da abbellire con cover magnetiche colorate.

All’autismo e alla sindrome di Asperger si rivolge Sensewear, con una collezione di abiti sensorizzati che si ispirano alle terapie applicate ai disordini di tipo sensoriale. Ansia, stress, attacchi di panico si affrontano con una t-shirt che rileva dati vitali e li trasmette ad altri capi d’abbigliamento, come la giacca gonfiabile che abbraccia e il poncho musicale.

L’inclusione sociale delle centomila persone sorde che vivono in Italia – sono 70 milioni in tutto il mondo – è l’obiettivo di Talking Hands, un guanto capace di tradurre la lingua dei segni in voce permettendo ai non udenti di farsi capire. Il dispositivo registra i movimenti delle mani, li traduce e li trasferisce a uno smartphone, che pronuncia la frase tramite un sintetizzatore vocale.

Per facilitare l’apprendimento dei bambini ipovedenti, senza dover spendere migliaia di euro in dispositivi hi-tech, c’è Aedo, che consente di usare gli schermi dei tablet attraverso cover in rilievo che dialogano con una app. Sempre per i non vedenti è pensato Safe Track, un bastone che tramite vibrazioni segnala la distanza dagli ostacoli sul cammino e, in caso di smarrimento, indica la strada di casa.


Natale ‘social’ per 8 italiani su 10

Category : Tecnologia

(ANSA) – ROMA, 3 DIC – Il Natale 2017 sarà una festa”social” per la maggior parte degli italiani: per 8 su 10 sivivrà su piattaforme come Facebook e Instagram e da almeno 3 su4 è probabile che partano gruppi WhatsApp per lo scambio degliauguri. A tracciare il quadro delle abitudini natalizie 2.0degli italiani è un’indagine condotta da Doxa per conto diGroupon.

Il primo capitolo “social” del Natale è senz’altro quellodegli auguri. L’indagine rivela che soltanto l’8% degliintervistati non sopporta le chat natalizie, specie i maxigruppi di auguri. Tre su quattro invece sono favorevoli all’ideadi gruppi creati apposta per condividere foto e pensieri. Il 70%va oltre e sfrutta i messaggi per decidere gli aspetti logisticidella festa: il 60% decide in chat il menù del pranzo, il 57% iregali da fare e il 21% fa sapere così quello che vorrebbericevere.

Altro grande protagonista delle feste natalizie sono le foto:le condivide sui social l’80% degli intervistati. Al top deisoggetti più virali l’albero di Natale, la tavola imbandita egli immancabili selfie di famiglia.(ANSA).


Paullo punta a record identità digitali

Category : Tecnologia

(ANSA) – MILANO, 2 DIC – Il comune di Paullo (Milano)raccoglie la sfida dal commissario straordinario per l’ItaliaDigitale Diego Piacentini che punta ad avere l’80% dei cittadinicon Spid (Identità digitale) in 5 anni e ha avviato unapartnership con InfoCert (una controllata di Tecnoinvestimenti)che è erogatore accreditato dal Governo, uno dei pochi inEuropa.

Il ‘progetto pilota’ è stato presentato nella cittadinalombarda, con l’avvio delle prime registrazioni dellapopolazione e dei componenti del consiglio comunale a Spid,grazie agli incaricati al riconoscimento messi a disposizione daInfoCert. La presentazione di uno dei primi esperimenti inItalia si è tenuta presso la sala consiliare e delle conferenzedi Paullo con la partecipazione del sindaco Federico Lorenzini,di Massimiliano Consolati (consigliere comunaleall’innovazione), Gabriele Guida (Digital Champion per la Cittàdi Paullo), Michele De Lazzari (Head of Digital Identity inInfoCert).


Fra baby inventori nessun gender gap

Category : Tecnologia

Fanno saldature elettriche, edificano città ecologiche, guidanoi robot su Marte ed esplorano lo spazio con la realtà virtuale:sono gli artigiani digitali del futuro, che alla Maker Faire sicimentano con elettronica, robotica, coding e design fin dallatenera età. Alla manifestazione in corso alla Fiera di Roma èinfatti presente un’Area Kids, pensata per bambini e ragazzi dai4 ai 15 anni, con attività e laboratori messi a punto daCodemotion Kids per imparare giocando.

Sono 15mila i giovanissimi attesi nei 10mila metri quadratidi superficie espositiva dedicata ai maker in erba. Qui imparanoa comandare da remoto un rover simile a Curiosity della Nasa,costruiscono robot con led, batterie e motori. Quello che mancaè il gender gap. Nei laboratori bambini e bambine sono presentiin egual numero e lavorano gomito a gomito. L’obiettivo,osservano gli organizzatori di Codemotion, è che la prossimagenerazione di maker sia fatta da donne così come da uomini.

Nel mondo digitale, comunque, le artigiane stanno giàcrescendo. Alla Maker Faire quest’anno c’è il 25% in più dimaker donne rispetto al 2016. E tra i progetti in mostra ce n’èuno nato proprio per superare il gender gap. “Uncinetto Type-D”,lanciato a Fabriano durante la settimana della Rosa Digitale perla parità dei sessi, rivisita il mondo del tessile in chiavetecnologica avvicinando gli uomini.


Amazon porta Alexa in ufficio

Category : Tecnologia

(ANSA) – ROMA, 2 DIC – Gli altoparlanti “intelligenti”dotati di riconoscimento vocale puntano a ritagliarsi uno spazionon solo in casa ma anche sulla scrivania dell’ufficio. Amazonha lanciato una piattaforma parallela dedicata alle imprese peril suo dispositivo Echo e l’assistente virtuale Alexa. Una mossacon cui punta a tenersi in vantaggio rispetto ai concorrentiGoogle Home e Apple HomePod aprendosi nuovi mercati.

Il nuovo servizio lanciato da Amazon si chiama “Alexa forbusiness” e consiste in una serie di nuove attività chel’altoparlante “smart” potrà svolgere: potrà prenotareappuntamenti di lavoro, avviare videoconferenze o telefonate trauffici. Alle compagnie Amazon dà anche la possibilità disviluppare servizi specifici per le proprie esigenze. InsommaEcho punta a fare da segretaria virtuale.

Non mancano però alcune perplessità su privacy e sicurezza.

“Sono la questione numero uno”, ha detto alla Bbc Geoff Blaber,analista di CCS Insight, “molto più importanti delle funzioni”disponibili. L’altoparlante Echo, con Alexa in ascolto, potrebbeinfatti trovarsi in stanze in cui si discute di informazioniaziendali sensibili.(ANSA).


WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com