Compie 25 anni il formato Pdf, lanciato da Adobe Systems il 15 giugno 1993. Il Portable Document Format, questo il significato dell’acronimo, è stato creato per presentare e scambiare documenti in modo affidabile, indipendentemente dal software, dall’hardware o dal sistema operativo usato.

Inizialmente il prezzo del software per leggere il formato costava 50 dollari, mentre il costo del software per creare un documento in questo Pdf costava quasi 700 dollari ad un privato (per l’esattezza 695), per una società il prezzo lievitava a 2.495 dollari.

Initially, the price for the software for reading PDFs (Acrobat) was $50 and the price for the software for creating PDFs (Acrobat Distiller) was $695 for private use and $2,495 for corporate use. pic.twitter.com/qwmkC74LsJ

— Mikko Hypponen (@mikko) 15 giugno 2018

Cifre incredibili se si pensa che oggi i documenti Pdf sono usati dalle aziende di tutto il mondo, possono anche essere firmati elettronicamente e sono facili da visualizzare con il software gratuito Acrobat Reader DC. Il formato Pdf ha ottenuto nel 2008 la certificazione come standard internazionale e, pur restando un formato proprietario, la Adobe ne ha reso pubblica la specifica. Quindi, a cascata, sono nati software simili come Foxit Reader, Nuance PDF Reader, Sumatra Pdf. In precedenza, Adobe deteneva il brevetto del formato e tutti i programmi per la modifica dovevano essere acquistati dalla casa madre.

Web Hosting

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com